Scienze del Territorio and COVID-19

Community Message:

Cari Colleghi e Amici,

La pandemia del coronavirus ha stravolto le vite di molte persone, comunità e famiglie. Il comitato scientifico, Il comitato editoriale, la redazione e tutti i corrispondenti nazionali e internazionali della Rivista Scienze del Territorio sono vicini a coloro che hanno perso persone care e a tutti quelli che sono in prima linea nella cura degli ammalati. Il pensiero non può non andare ai tanti lavoratori della sanità che stanno dedicando tempo, passione e talvolta perdendo essi stessi la vita per alleviare le pene di chi sta soffrendo a causa del Covid 19.
In breve tempo lo spazio possibile del mondo si è ristretto allo spazio obbligato della casa, generando un contro-esodo che ha svuotato metropoli e città verso le campagne e i territori interni. La pandemia sta costruendo una nuova mappa mentale dove i luoghi del desiderio sono rarefatti, ricchi di ambiente e di facilità di accesso al cibo, dove la salubrità territoriale viene anteposta alla crescita economica.

Sono temi a cui la nostra Rivista ha dedicato da sempre la sua attenzione e continuerà a farlo con la nuova call del numero speciale dal titolo “Dal confinamento pandemico nuove forme dell’abitare”.
Le attività di tutti i redattori della Rivista sono ovviamente rallentate a causa del virus. Come tutti quanti stiamo lavorando in remoto, ma continuiamo a svolgere il nostro lavoro, con la ricezione degli articoli, la valutazione e la realizzazione dei fascicoli. Restiamo come sempre a disposizione dei nostri autori e dei nostri lettori per tutte le loro necessità.

SPECIAL CALL FOR PAPERS (time sensitive)
From pandemic confinement new forms of living.
Please click here fore details

ISSN 2284-242X (online)

Scienze del Territorio is the official journal of the Territorialist Society. The journal hosts pioneering studies pointed at enhancing territorial heritage, bringing back together the diverse meanings of places, frequently divided by confined institutional sciences and practices, and proposing transformation projects based on these guidelines. As an identity code of its scientific method and action, the journal promotes forms of meeting and mediation among theoretical thought, technical and local knowledge. The journal is intended as an observatory on innovation practices and a place of theoretical reflection on them, providing information, conceptual and practical tools for active citizenship and institutions engaged in various forms of attention to care and government of territories as common goods. The aim is to foster experience exchange and knowledge dissemination and, in a wider perspective, to trigger continuing education and empowerment, by encouraging and strengthening ways of learning and self-learning which can be catalysed by readings.
 
Editor-in-Chief:
Daniela Poli, Università di Firenze, Italy
Current Issue

Vol 7 (2019): Territori fragili. Comunità, patrimonio, progetto

Published December 27, 2019

Issue Description

a cura di Luciano De Bonis e Marco Giovagnoli

##issue.tableOfContents##

##issue.tableOfContents##

Apertura

Luciano De Bonis, Marco Giovagnoli
6-10

Reviews

Ilaria Agostini, Alberto Budoni, Angelo Maria Cirasino, Maria Rita Gisotti, Gilberto Pierazzuoli, Filippo Schilleci, Alberto Ziparo
198-207
View All Issues